STAFF TECNICO

in ordine cronologico

stagione allenatore viceallenatori preparatori atletici
1934 Giuseppe Palmieri    
1935 Vittorio Ugolini    
1935/36 Vittorio Ugolini    
1936/37 Vittorio Ugolini    
1937/38 Vittorio Ugolini    
1938/39 Vittorio Ugolini    
1939/40 Lino Rossetti    
1940/41 Guido Foschi    
1941/42 Guido Foschi    
1942/43 Guido Foschi    
1943/44 -    
1944/45 Guido Foschi    
1945/46 Guido Foschi    
1946/47 Renzo Poluzzi    
1947/48 Renzo Poluzzi    
1948/49 Renzo Poluzzi    
1949/50 Renzo Poluzzi    
1950/51 Dino Fontana    
1951/52

Venzo Vannini

Penzo

   
1952/53 James Larry Strong    
1953/54

James Larry Strong

Giancarlo Marinelli

   
1954/55 Vittorio Tracuzzi    
1955/56 Vittorio Tracuzzi    
1956/57 Vittorio Tracuzzi    
1957/58 Vittorio Tracuzzi    
1958/59 Vittorio Tracuzzi    
1959/60 Vittorio Tracuzzi Giuliano Battilani  
1960/61 Eduardo Kucharski Giuliano Battilani  
1961/62 Eduardo Kucharski Giuliano Battilani  
1962/63 Eduardo Kucharski Giuliano Battilani  
1963/64 Mario Alesini    
1964/65 Mario Alesini    
1965/66 Mario Alesini    
1966/67 Jaroslav Sip    
1967/68 Jaroslav Sip    
1968/69

Jaroslav Sip

Mario De Sisti / Renzo Ranuzzi

   
1969/70 Nello Paratore Renzo Ranuzzi  Giorgio Moro
1970/71 Vittorio Tracuzzi Achille Canna Giorgio Moro
1971/72

Vittorio Tracuzzi

Nico Messina

Achille Canna

Leopoldo Santunione
Giorgio Moro
1972/73 Nico Messina Leopoldo Santunione Giorgio Moro
1973/74 Dan Peterson John McMillen Giorgio Moro
1974/75 Dan Peterson John McMillen Giorgio Moro
1975/76 Dan Peterson John McMillen Giorgio Moro
1976/77 Dan Peterson Ettore Zuccheri Giorgio Moro
1977/78 Dan Peterson Ettore Zuccheri Orfeo Cesca
1978/79 Terry Driscoll Ettore Zuccheri Orfeo Cesca
1979/80 Terry Driscoll Ettore Zuccheri Orfeo Cesca
1980/81

Ettore Zuccheri

Renzo Ranuzzi / Aza Nikolic

Pisani Orfeo Cesca
1981/82 Aza Nikolic Mauro Di Vincenzo Tom Assi
1982/83

George Bisacca

Mauro Di Vincenzo 

Mauro Di Vincenzo ?
1983/84 Alberto Bucci Ettore Messina Enzo Grandi
1984/85 Alberto Bucci Ettore Messina Enzo Grandi
1985/86 Sandro Gamba Ettore Messina Enzo Grandi
1986/87 Sandro Gamba Ettore Messina Enzo Grandi
1987/88 Kresimir Cosic Ettore Messina Enzo Grandi
1988/89 Bob Hill Ettore Messina Enzo Grandi
1989/90 Ettore Messina Renato Pasquali Enzo Grandi
1990/91 Ettore Messina Renato Pasquali Enzo Grandi
1991/92 Ettore Messina Renato Pasquali Enzo Grandi
1992/93 Ettore Messina Renato Pasquali, Roberto Nadalini Enzo Grandi
1993/94 Alberto Bucci Lino Frattin, Roberto Nadalini Enzo Grandi
1994/95 Alberto Bucci Lino Frattin, Roberto Nadalini Enzo Grandi
1995/96 Alberto Bucci   Enzo Grandi
1996/97

Alberto Bucci

Lino Frattin / Roberto Brunamonti

Lino Frattin Enzo Grandi
1997/98 Ettore Messina Giordano ConsoliniGiorgio Valli Enzo Grandi
1998/99 Ettore Messina Giordano Consolini, Giorgio Valli Enzo Grandi
1999/2000 Ettore Messina Giordano Consolini, Giorgio Valli Enzo Grandi
2000/01 Ettore Messina Giordano Consolini, Emanuele Molin Francesco Cuzzolin
2001/02 Ettore Messina Giordano Consolini, Emanuele Molin Luigino Sepulcri
2002/03

Bogdan Tanjevic

Valerio Bianchini

Giordano Consolini Enzo Grandi
2003/04

Giampiero Ticchi

Alberto Bucci

Andrija Gavrilovic, Maurizio Marinucci Raoul Parisi
2004/05 Giordano Consolini Andrija Gavrilovic, Michele Teglia Renzo Colombini
2005/06 Zare Markovski Andrija Gavrilovic, Daniele Cavicchi Renzo Colombini
2006/07 Zare Markovski Daniele Cavicchi Renzo Colombini
2007/08

Stefano Pillastrini

Renato Pasquali

Daniele Cavicchi, Mattia Ferrari Renzo Colombini
2008/09

Renato Pasquali

Matteo Boniciolli

Phil Melillo, Tonino Zorzi, Cristian Fedrigo Gianluca Mazzoncini
2009/10 Lino Lardo Cristian Fedrigo, Marco Sodini Gianluca Mazzoncini
2010/11 Lino Lardo Cristian Fedrigo,  Marco Sodini  Gianluca Mazzoncini
2011/12 Alessandro Finelli Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo, Marco Sodini Sandro Bencardino
2012/13 Alessandro Finelli

Luca Bechi
Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo Sandro Bencardino
2013/14 Luca Bechi

Giorgio Valli
Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo,  Guido Martinolli  Luigi Talamanca
2014/15 Giorgio Valli Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo, Mattia Largo Carlo Voltolini
2015/16 Giorgio Valli Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo, Mattia Largo Carlo Voltolini
2016/17 Alessandro Ramagli Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo, Mattia Largo Carlo Voltolini
2017/18 Alessandro Ramagli Daniele Cavicchi, Cristian Fedrigo, Mattia Largo Carlo Voltolini
2018/19 Stefano Sacripanti
Aleksandar Djordjevic
Giulio Griccioli, Cristian Fedrigo, Mattia Largo
Goran Bjedov, Cristian Fedrigo, Mattia Largo
Mladen Mihajlovic
2019/20 Aleksandar Djordjevic Goran BjedovCristian FedrigoMattia Largo Mladen Mihajlovic
2020/21 Aleksandar Djordjevic Goran BjedovCristian FedrigoMattia Largo Mladen Mihajlovic

 

SARÀ VERO AMORE?

Sergio Scariolo, se dovesse rimanere per quattro stagioni, entrerebbe nel ristretto gruppo degli allenatori più "longevi"

di Ezio Liporesi - Corriere dello Sport - Stadio - 03/09/2021

 

Djordjevic ha lasciato la Virtus dopo tre stagioni, anche se la prima incompleta. Nel suo palmares uno scudetto e una Champions League, nonché la soddisfazione di avere la più alta percentuale di vittorie tra chi vanta almeno settanta panchine bianconere. Scariolo ha firmato un contratto triennale, quindi se porterà a termine questo periodo rientrerà nel gruppo di chi ha allenato la Virtus in tre stagioni e l'augurio è che possa prolungare anche questo periodo e rientrare nel ristretto gruppo, sono sette, di chi ha guidato le V nere per almeno quattro annate sportive. In testa a questa particolare classifica Ettore Messina, con nove stagioni da capo allenatore (in precedenza ne aveva fatte anche sei da vice), suddivise in due periodi: dal 1989 al 1993 con uno scudetto, una Coppa delle Coppe e una Coppa Italia; poi, dopo l'esperienza in nazionale, dal 1997 al 2002, con due scudetti, due Euroleghe, tre Coppe Italia e una Supercoppa Europea non ufficiale. In tutto per l'attuale coach di Milano 11 titoli vinti con le V nere. A ruota per numero di stagioni c'è Vittorio Tracuzzi e anche in questo caso sono state accumulate in due diverse esperienze: dal 1954 al 1960, con la vittoria degli ultimi due scudetti in Sala Borsa, nel 1955 e 1956, poi subito dopo il passaggio al Palazzo dello Sport; poi un periodo più complicato con il ritorno nel 1970/71, un campionato che la Virtus concluse salvandosi solo agli spareggi di Cantù, e nella stagione successiva anche un esonero dopo poche giornate, quando fu sostituito da Nico Messina. Abbiamo poi Alberto Bucci con sette stagioni, suddivise addirittura in tre periodi: dal 1983 al 1985 con la vittoria, nel primo anno, dello scudetto della stella e della Coppa Italia; il ritorno a sostituire Ettore Messina, partito destinazione Nazionale, dal 1993 al 1997, con la vittoria di due scudetti e una Supercoppa Europea, portando anche la Virtus alla Final Four di Coppa Italia, che fu però vinta da Brunamonti che aveva sostituito Alberto poco prima; la terza fase fu nel 2003/04, arrivato a sostituire Ticchi in Legadue, ma la Virtus non riuscì a centrare la promozione, sconfitta in finale da Jesi. Per Bucci quindi cinque trofei vinti, secondo assoluto nella storia della Virtus. A quota cinque una coppia. Dan Peterson, che allenò la Sinudyne dal 1973 al 1978, vincendo una Coppa Italia nel 1974 e lo scudetto due anni dopo, riportando ai vertici una società che non vinceva dal 1956; per Dan anche la soddisfazione di aver portato per la prima volta le V nere in una finale europea, quella della Coppa delle Coppe del 1978, purtroppo persa a Milano contro Cantù. Ad affiancare Peterson Vittorio Ugolini, alla guida nei cinque campionati dal 1935 al 1939, con nessun successo ma tre posti d'onore e due terzi posti; personaggio poliedrico: Nel 1937 è stato allenatore della Nazionale agli Europei al fianco del CT Decio Scuri. Da arbitro, ha diretto Rappresentativa Bolognese - Kalev Tallin del 17 gennaio 1932 e la finale dei Giochi olimpici del 1948. Si dedicò anche al calcio, iniziò nella Virtus calcio e passò anche per il Bologna, del quale poi, per quasi quarant'anni fu anche segretario. Seguono con quattro stagioni Guido Foschi e Renzo Poluzzi. Il primo guidò la Virtus dal 1940 al 1943, poi nel 1946, con la conquista del primo scudetto (Guido era alla guida dei bianconeri anche nel 1944/45, ma la Virtus giocò solo amichevoli). Il secondo fu alla guida dal 1946 al 1950, con ben tre titoli tricolori vinti (il primo, nel 1946/47 avendo a fianco a lui Galeazzo Dondi Dall'Orologio), risultando così il terzo assoluto nella classifica dei più vincenti.